Ricerca scientifica


L’Ateneo garantisce a tutti i docenti e ricercatori strutturati, a tempo in determinato o a tempo determinato, la libera scelta dell’oggetto e del metodo di indagine scientifica, nonché condizioni materiali e dotazioni che ne assicurino effettività.

I professori e i ricercatori strutturati  perseguono qualità e continuità nella ricerca scientifica assicurando uno standard di produzione non inferiore a cinque lavori (a stampa o accettati per la pubblicazione) in un triennio.
I lavori presentati sono in linea con gli standard qualitativi della VQR.
Inoltre, per assicurare livelli di alta qualità della ricerca, l’Ateneo, definisce gli impegni di ricerca dei docenti e dei ricercatori universitari.
La ripartizione dei fondi per la ricerca, nei limiti stabiliti dal Consiglio di Amministrazione, è effettuata dalla Commissione ricerca di Ateneo.

Oltre a finanziare con proprie risorse la ricerca di Ateneo, i docenti partecipano a bandi competitivi nazionali e internazionali, ottenendo finanziamenti, anche in ruoli di coordinamento, nell’ambito di Progetti di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) e del Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione (Horizon 2020).