Titolo Nuove competenze nella pubblica amministrazione digitale: Produzione, conservazione e gestione informatica del sistema documentale e dei flussi documentali
Area Tematica Produzione, gestione e conservazione dei documenti digitali e/o digitalizzati – sviluppo delle banche dati di interesse nazionale – sistemi di autenticazione di rete – gestione dei flussi documentali e della conservazione digitale
Responsabile scientifico Prof.ssa Paola Rossi (professore associato di Diritto Tributario nell’Università Telematica “Giustino Fortunato”), docente di comprovata esperienza (ultra triennale) nel settore.
Docenti La Faculty è composta da docenti e ricercatori dell’Università Telematica “Giustino Fortunato”, nonché da esperti e professionisti di alto profilo
Metodologia Didattica IIl Corso, svolto in modalità frontale, della durata di 60 ore, mira dunque a far acquisire ai partecipanti gli strumenti e i comportamenti necessari per operare oggi in maniera efficace ed efficiente nel settore della Pubblica Amministrazione
Servizi Didattici Tutor d’aula. I docenti assicureranno consulenza ai partecipanti al corso sino a tre mesi successivi alla conclusione del percorso formativo, fornendo riscontro ad eventuali quesiti relativi ai temi affrontati
Durata 60 ore / 7 CFU
Sede Università Telematica “Giustino Fortunato” – Sede di Benevento
Informazioni telefono 0824 316057
valorepa@unifortunato.eu

Negli ultimi anni alcune direttive governative e particolari normative, come il “Codice dell’amministrazione digitale”, hanno posto le basi per lo sviluppo del governo elettronico delle Pubbliche Amministrazioni.

L’introduzione del documento elettronico, della posta elettronica certificata, della firma digitale e dell’albo on-line ha cambiato radicalmente i sistemi informativi documentali e di gestione dei procedimenti amministrativi, spingendo le varie amministrazioni pubbliche ad investire sul proprio personale al fine di aggiornarlo e garantire, oltre all’efficienza, anche l’efficacia probatoria dei documenti e dei propri archivi digitali.

A ribadire l’importanza dell’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, due circolari ministeriali che sottolineano l’obbligatorietà della Posta Elettronica Certificata – PEC per tutte le amministrazioni pubbliche.

Il programma di digitalizzazione delle PA, basato sugli obiettivi di crescita dettati dall’Agenda Digitale Europea e definiti dall’Agenda Digitale Italiana, prevede il suo completamento entro il 2020 e, naturalmente, presenta numerose tappe intermedie che dovranno essere raggiunte molto prima: questo significa che le amministrazioni pubbliche devono essere nelle condizioni di fornire quanto prima servizi digitalizzati efficaci, per allinearsi alle prerogative indicate e raggiungere gli obiettivi prefissati.

Da qui l’esigenza di realizzare un Corso sulle “nuove competenze nella pubblica amministrazione digitale” finalizzato a far acquisire al personale amministrativo delle PA tutte le competenze necessarie per poter operare in contesti lavorativi digitalizzati.

Metodologia didattica

Il Corso, svolto in modalità frontale, della durata di 60 ore, mira dunque a far acquisire ai partecipanti gli strumenti e i comportamenti necessari per operare oggi in maniera efficace ed efficiente nel settore della Pubblica Amministrazione.

Il programma del Corso è stato, pertanto, concepito in modo da consentire il perseguimento dei seguenti obiettivi didattici:

  • ampliare e approfondire le conoscenze attraverso il trasferimento di principi, metodologie, tecniche e strumenti atti ad affrontare e risolvere le principali problematiche connesse alla gestione amministrativa digitalizzata (sapere);
  • sviluppare le capacità e le abilità pratiche e operative attraverso l’utilizzo di metodologie didattiche attive come prove pratiche mirate a verificare l’applicazione degli strumenti in situazioni reali (saper fare);
  • favorire il miglioramento di atteggiamenti e comportamenti professionali (saper essere).

Al fine di raggiungere tali obiettivi didattici i docenti assicureranno ai partecipanti (minimo 20 – massimo 50) consulenza sino a tre mesi dopo la conclusione del corso.

Programma dettagliato del corso

Modulo e Obiettivi


Contenuto


Il quadro normativo
di riferimento
Il modulo ha l’obiettivo di dare un quadro generale sulle principali normative in materia d’informatizzazione della PA, sugli aggiornamenti più rilevanti introdotti con l’ultima riforma, sui diritti dei cittadini e sulle normative riguardanti la trasparenza e gli obblighi della PA.
  • DPCM 445 del 31 ottobre 2000, Regole tecniche per il protocollo informatico nella pubblica amministrazione;
  • D.P.C.M. 13 gennaio 2004 – Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale, dei documenti informatici;
  • D.L. del 7 marzo 2005 n. 82 – Codice dell’amministrazione digitale (CAD);
  • D.L. del 1° luglio 2009 n. 78, articolo 17 (istituito l’indice degli indirizzi delle amministrazioni pubbliche)
  • D.lgs. 235 del 30 dicembre 2010
  • DL 179 del 18 ottobre 2012
  • DPCM 13 novembre 2014, regole per la formazione, l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici sia per i privati sia per le pubbliche amministrazioni.
Documento informatico:
processi di digitalizzazione, conservazione sostitutiva e archiviazione.
Il modulo ha l’obiettivo di far comprendere lo scenario di riferimento, il valore e le conseguenze giuridiche e operative della produzione, gestione e conservazione dei documenti digitali nel tempo.
  • Definizione di documento informatico;
  • formazione dei documenti informatici;
  • gestione informatica del sistema documentale e dei flussi documentali;
  • registrazione di protocollo;
  • classificazione e fascicolazione;
  • conservazione a norma e archiviazione;
  • il Codice dell’Amministrazione Digitale e gli effetti sulla riorganizzazione delle Pubbliche Amministrazioni;
  • le nuove regole tecniche sul documento informatico alla luce del DPCM 13 novembre 2014;
  • casi, esercitazioni e attività sul campo.
Firma elettronica

Il modulo ha l’obiettivo di fornire le basi per la comprensione dei meccanismi legati alla firma digitale, i fondamenti teorici, la normativa vigente e gli aspetti
pratici dei sistemi di firma digitale.

  • La firma elettronica, la firma elettronica avanzata, la qualificata e la digitale;
  • certificato di Firma;
  • certification Authority;
  • quando e perché usarla;
  • il documento informatico sottoscritto con firma digitale;
  • come si fa a verificare e ad apporre una firma digitale;
  • firma singola e multipla;
  • firma di un singolo documento e di più documenti;
  • l’algoritmo di creazione: PK (Public Key) chiave pubblica di verifica della firma, SK (Secret Key) chiave privata utilizzata per firmare il documento;
  • i dispositivi sicuri e le procedure utilizzate per la generazione delle firme;
  • certificato di sottoscrizione : firma del documento;
  • certificato di autenticazione: installazione ed utilizzo pratico;
  • rinnovo dei certificati;
  • illustrazione del software per la firma digitale;
  • installazione e utilizzo di un software, dimostrazione pratica.
PEC – Posta Elettronica Certificata

Il modulo ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti un quadro d’insieme completo sulla PEC incluso l’utilizzo ottimale di tale strumento.

  • Gli obblighi delle Amministrazioni;
  • introduzione all’infrastruttura PEC e descrizione delle principali caratteristiche;
  • vantaggi offerti dalla PEC;
  • gli attori coinvolti: i gestori di posta elettronica certificata, gli utilizzatori e il DigitPA;
  • come riconoscere un messaggio PEC, composizione e ricevute;
  • ricezione dei messaggi, il concetto di “avvenuta consegna” e verifica degli allegati, avviso di mancata consegna;
  • messaggio, documento e ricevuta: cosa si protocolla e come si conserva;
  • organizzazione e backup dei messaggi PEC;
  • funzionamento e dimostrazione pratica sull’utilizzo (web mail e client di posta).
Gestione dei dati

Il modulo ha l’obiettivo di fornire strumenti di conoscenza della corretta gestione dei dati personali senza violare le normative sulla privacy e delle problematiche legate al tema della sicurezza informatica.

  • il decreto legislativo 30 giugno 2003 – Codice della Privacy;
  • regole generali per il trattamento dei dati;
  • regole ulteriori per i soggetti pubblici;
  • soggetti che effettuano il trattamento;
  • sicurezza dei dati e dei Sistemi;
  • adempimenti;
  • misure di sicurezza;
  • documento Programmatico sulla Sicurezza.
L’IPA – Indice delle Pubbliche Amministrazioni

Il modulo ha l’obiettivo di presentare L’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) e di illustrare il processo di accreditamento delle PA.

  • L’IPA – Indice delle Pubbliche Amministrazioni;
  • accreditamento delle PA all’IPA;
  • fasi, individuazione referente e aggiornamento delle informazioni.
Aspetti metodologici
Ai fini dello sviluppo di capacità necessarie per l’immediata applicazione delle conoscenze e degli strumenti appresi a contesti reali, i contenuti teorici saranno supportati da studio di casi, esercitazioni, simulazioni, lavori individuali e di gruppo
Verifica dell’apprendimento con discussione dell’attività svolta
Verificare attraverso un questionario a risposta multipla l’apprendimento dei partecipanti.
  • Test di verifica;
  • Discussione dell’attività eseguita.

Durante il Corso gli Allievi e i Docenti si avvarranno dell’assistenza di 1 Tutor che si occuperà degli aspetti tecnico-organizzativi relativi agli ambienti e agli strumenti didattici, effettuando altresì un continuo monitoraggio del percorso formativo con l’obiettivo di verificare:

  1. la coerenza e la corrispondenza tra i contenuti illustrati dai Docenti e le specifiche finalità di ciascun modulo
  2. la tempistica e l’organizzazione nel suo complesso.

Scheda Valore PA INPS – All.1