Master in “Digital Innovation for Business Information Systems”

L’Università Telematica Giustino Fortunato lancia il Master in Digital Innovation for Business Information Systems, il primo progetto e-learning dell’UniFortunato in partnership con Microsoft e R&S Management. Il master offre ai partecipanti anche la possibilità di sostenere l’esame per il conseguimento delle principali certificazioni (PL200, MB300, MB901) riconosciute a livello internazionale su prodotto Microsoft Dynamics 365 e caratterizzate dalla forte complementarietà dei temi affrontati.

“Come Università telematica pluriennale – osserva il prof. Antonio Ciaschi, prorettore dell’UniFortunato – siamo oggi protagonisti nel panorama didattico superiore e abbiamo lavorato per coniugare le competenze private più autorevoli con la formazione accademica creando un percorso di formazione manageriale unico e innovativo. Abbiamo voluto considerare questo Master, come l’Alba di una nuova epoca, quella in cui l’Academic Learning va verso la Business Agility: è infatti un Corso di formazione manageriale di specializzazione nella gestione dei servizi digitali, un percorso che coniuga la formazione accademica e la formazione professionale”.

Il Master è rivolto a figure manageriali della Direzione Sistemi Informativi e tecniche (consulenti, analisti funzionali) motivate a investire sullo sviluppo di professionalità dotate delle conoscenze necessarie per operare in contesti altamente informatizzati e caratterizzati da processi rapidi e in continuo cambiamento.

Infatti, oggi più che mai, si ha l’esigenza di acquisire capacità e competenze professionali in grado di: delineare e definire strategie di business che integrino le opportunità offerte dalle tecnologie digitali; assicurare velocità e flessibilità nella realizzazione di servizi innovativi, sicuri e user-centered; assicurare elevati standard qualitativi nella gestione di progetti e relazioni con Clienti/Fornitori e nell’erogazione dei servizi.

L’obiettivo del master, spiega il prof. Ciaschi, “è perfezionare le competenze necessarie per la gestione dei sistemi di Information Technology (IT), integrando opportunamente le conoscenze di gestione e management con quelle relative agli attuali driver di innovazione tecnologica, come l’Artificial Intelligence e la Cyber Security. L’integrazione ed il consolidamento di tali competenze supportano e favoriscono migliori capacità organizzative e gestionali con riferimento a sistemi informativi aziendali sempre più complessi e consentono di raggiungere livelli di automazione e autonomia sempre crescenti e fino a pochi anni fa impossibili da raggiungere”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diventa uno studente
Unifortunato!

Iscriviti alla Newsletter

Social

Valutiamo i tuoi crediti formativi e costruiamo insieme il  tuo piano di studi personalizzato

Diventa uno studente
Unifortunato!

Iscriviti alla Newsletter

Social

Valutiamo i tuoi crediti formativi e costruiamo insieme il  tuo piano di studi personalizzato