Presentazione del Corso

Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie del Trasporto Aereo

Modalità di ammissione

Per essere ammesso al Corso di Studio lo studente deve essere in possesso di un Diploma di scuola media superiore di durata quinquennale o altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo, ovvero di un Diploma di scuola media superiore di durata quadriennale e completato da un anno integrativo o, qualora non sia possibile, del debito formativo assegnatogli.
È richiesto inoltre il possesso di una adeguata preparazione.
Per il Corso di laurea in Scienze e tecnologie del trasporto aereo sono necessarie le conoscenze di base di matematica, inglese ed informatica.La verifica delle predette conoscenze si considera superata al raggiungimento di almeno il 60% delle risposte esatte previste per ogni area di conoscenza. Nel caso in cui la verifica delle conoscenze non risultasse positiva, allo studente immatricolato verranno assegnati precisi Obblighi Formativi Aggiuntivi (O.F.A.): si impone la frequenza ed il superamento, entro il primo anno di immatricolazione, di un corso di recupero (predisposizione attraverso il virtual campus di lezioni in web-conference) inerente le carenze evidenziate dai risultati del test; il mancato superamento degli O.F.A. comporta l’impossibilità di iscrizione ad anni successivi al primo.

Il Regolamento per l’accesso è riportato nel Regolamento del Corso di studi accessibile sul sito web di Ateneo al link: http://www.unifortunato.eu/ateneo/documenti/

Sono esonerati dalla prova di verifica delle conoscenze e competenze richieste e non hanno obblighi formativi aggiuntivi (OFA), gli studenti che:

  • Sono già immatricolati in anni precedenti in altro Ateneo italiano o straniero (inclusi i passaggi di corso) purché provenienti dal medesimo corso di laurea;
  • Sono già in possesso di un titolo di laurea o di diploma universitario;
  • Si immatricolano a seguito di rinuncia/decadenza, purché provenienti dal medesimo corso di laurea.

In tutti gli altri casi l’eventuale esonero della verifica delle conoscenze e delle competenze è valutato dal Consiglio di Corso di Studio.

Conoscenze richieste per l’accesso

L’accesso al corso di laurea é subordinato al possesso delle conoscenze di base della matematica, dell’inglese e dell’informatica.
La verifica del possesso di tali conoscenze avverrà tramite lo svolgimento di un test di ingresso al fine di verificare le suddette conoscenze che non preclude l’iscrizione.
Sarà tuttavia programmato lo svolgimento di pre-corsi sulle predette discipline al fine di colmare le eventuali carenze, attribuibili alla particolare natura degli studi di istruzione secondaria svolti.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea è l’unico corso telematico erogato in Italia nella classe L-28 ed è specificamente dedicato alle Scienze e Tecnologie del Trasporto Aereo. Si specializza in tre curricula differenziati, dedicato al personale navigante (siano essi piloti che assistenti di volo) ai tecnici del controllo del traffico aereo ed un terzo per coloro i quali intendano intraprendere una carriera all’interno di una struttura aeroportuale. Il Corso è stato progettato agli esiti di una indagine di settore e di fabbisogno formativo dalla quale sono emerse le potenzialità del corso, sia per il bacino di potenziali iscritti, in mancanza di offerte equivalenti, sia per gli sbocchi professionali, trattandosi di un settore in continua crescita.
Il corso è centrato su una didattica telematica arricchita, secondo un modello blended, da importanti momenti formativi frontali con particolare riferimento ad applicazioni, esercitazioni e più in generale alle attività di learning by doing e learning on the Job; in particolare, i corsi in ambiente di lavoro (inclusivi del tirocinio ma non ad esso limitati) si svolgeranno presso l’ENAV e/o alcune altre aziende di settore. Per il personale che già lavora, la componente di didattica frontale è organizzata secondo calendari specifici (anche personalizzati) sia distribuiti ( esempio: il sabato) sia concentrati in settimane di full immersion.
Il corso si avvale di specifici laboratori virtuali che consentono esercitazioni in modalità telematiche, sia per quanto riguarda discipline di base che discipline caratterizzanti (inclusivi di simulatori per il training in attività ed ambienti operativi).
Per quanto riguarda il percorso formativo, esso si caratterizza per l’attraversamento delle seguenti principali aree di apprendimento:
Area dei fondamenti della cultura scientifica di base, sia negli aspetti generali che in alcune caratterizzazioni che fanno da fondamento per la caratterizzazione professionalizzante specifica;
Area Ingegneristica del trasporto aereo come integrazione di :
area della ingegneria aeronautica, con sottoarea comune ed approfondimenti differenziati per i due curricula (in particolare, accentuazione nella navigazione e nella meccanica del volo per piloti etc..);
area della ingegneria dei trasporti, con sottoarea comune ed approfondimento differenziato per i due curricula (in particolare, accentuazione nel trasporto aereo e nei sistemi aeroportuali, per i tecnici del traffico aereo e i controllori di volo);
Area delle scienze e delle tecnologie di supporto, suddivisibile in:
area delle scienze meteorologiche e cartografiche;
area delle tecnologie informatiche e di telecomunicazione;
Area delle Conoscenze esterne alle scienze e tecnologie, suddivisibili in:
area delle conoscenze generali e specialistiche (linguaggio tecnico di settore) della lingua inglese;
area di completamento (costituita dalle conoscenze giuridiche di settore, elementi di economia ed organizzazione aziendale di settore, elementi di sociologia e psicologia del lavoro).
La scelta degli insegnamenti ed alcuni loro dimensionamenti in CFU è stata effettuata con il peculiare obiettivo di assicurarne, all’atto del completamento del diploma di laurea, anche il riconoscimento da parte dell’ENAV come formazione teorica per il rilascio delle abilitazioni (es. Controllori di Volo).

Risultati di apprendimento attesi

Conoscenze scientifiche di base

Conoscenza e comprensione
Il laureato conosce le nozioni fondamentali dell’’analisi matematica e della fisica generale ed i fondamenti della chimica generale, comprende il linguaggio di tali discipline ed è in grado di affrontare lo studio per ulteriori approfondimenti;
ha acquisito le tecniche ed i metodi dell’’analisi e della logica matematica; conosce le nozioni fondamentali dell’’informatica ed ha acquisito i principali elementi utili alla progettazione di algoritmi ed alla loro descrizione ed implementazione con linguaggi di programmazione di alto livello; comprende, da un punto di vista funzionale ed operativo, le principali tecnologie informatiche hardware, di reti, di banche dati di applicazioni e servizi software; conosce i fondamenti di probabilità e statistica, comprende il linguaggio di tali discipline sia nella definizione dei problemi che in quella della comprensione di soluzioni e risultati; ha acquisito il linguaggio e le nozioni fondamentali della ricerca operativa, dei problemi decisionali e della ricerca di soluzioni ottime.
Tali risultati vengono conseguiti con i corsi di: Analisi Matematica I e II (MAT 05), Fisica I (FIS 01), Chimica generale (CHIM 03), Informatica (ING-INF/05), Statistica e probabilità (MAT/06), Elementi di decisioni e logistica ( MAT/09), Fondamenti di qualità e sicurezza (SECS-P/10).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato è in grado di risolvere problemi di calcolo tipici della analisi matematica (algebra, calcolo differenziale, studio funzioni, etc.), della fisica generale e della chimica generale (sa scrivere equazioni chimiche, individuare e classificare caratteristiche chimico-strutturali della materia nei diversi stati di aggregazione, aspetti energetici e cinetici delle trasformazioni chimiche e di effettuare semplici calcoli stechiometrici);
sa applicare i metodi logico-deduttivi nella risoluzione dei problemi matematici, dalla loro definizione (ipotesi e dati di partenza; obiettivo o tesi e risultati) al percorso logico deduttivo dai dati iniziali ai risultati;
sa usare applicativi ambienti software specializzati per la matematica;
sa applicare le metodologie statistiche fondamentali nella raccolta, nella interpretazione, nella presentazione (tabelle, grafi, etc.) di dati e nel calcolo delle fondamentali grandezze statistiche globali;
sa definire e calcolare funzioni e misure di probabilità;
sa usare almeno un linguaggio di programmazione di alto livello; sa progettare, implementare e testare programmi di piccole dimensioni; sa costruire soluzioni usando ambienti e componenti software esistenti;
sa applicare metodi, rappresentazioni (grafi, alberi, tabelle di decisione, etc.), modelli ed algoritmi fondamentali della ricerca operativa per la ottimizzazione nella soluzione di problemi e scelte decisionali.
Tali risultati vengono conseguiti attraverso le stesse discipline indicate in precedenza e dedicando, per ciascuna di essa (mediamente, un terzo dei CFU) alle esercitazioni ed alla risoluzione di problemi in laboratorio virtuale ed in modalità sia assistita (sincrona) sia in autonomia e correzione asincrona. Su decisione del docente o su richiesta dello studente, vengono programmate apposite sedute di esercitazione frontale.

Area Ingegneristica

Conoscenza e comprensione

Il laureato ha acquisito i concetti fondamentali, i principi e le caratteristiche del volo atmosferico; conosce la classificazione e le principali caratteristiche prestazionali di aeromobili; conosce le caratteristiche delle manovre di atterraggio e decollo; ha acquisito le conoscenze dei processi e delle attività fondamentali della navigazione aerea, dei principi, delle regole e delle procedure del controllo del traffico; è in possesso di una visione globale e di dettaglio dei sistemi aeronautici (in particolare aeroportuali), della conoscenza dei sottosistemi, degli spazi aerei e delle parti che li compongono, delle funzioni che svolgono, dei loro fondamentali requisiti; possiede le conoscenze fondamentali delle infrastrutture aeronautiche; ha acquisito la conoscenza dei fondamentali servizi del trasporto aereo.

Tali risultati vengono conseguiti con i corsi di: Principi del Volo (ING-IND/03); Aeromobili ING-IND/03Impianti di Bordo ING-IND/05Strumenti di Bordo – ING-IND/05; Aree ed Infrastrutture Aeroportuali (ICAR/04); Trasporti aerei (ICAR/06); Cartografia e Navigazione aerea (ICAR/06).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il laureato è in grado di applicare le conoscenze acquisite per la pianificazione di un volo in tutti i suoi aspetti, nella comprensione e nell’’uso di mappe aeronautiche cartacee e digitali, nel tracciamento di rotte;
è in grado di applicare le conoscenze acquisite nelle attività di controllore del traffico aereo, di gestione e sicurezza del movimento di aeromobili a terra, nelle torri di controllo e nella assistenza a bordo;
è in grado di applicare le conoscenze acquisite nella pianificazione, gestione, monitoraggio ed implementazione dei fondamentali servizi del trasporto aereo.
Tali capacità sono acquisite attraverso esercitazioni ed addestramento nei laboratori virtuali, nei simulatori di attività e di ambiente, nelle esercitazioni frontali ed in ambiente operativo reale sia nell’’ambito dei corsi di area sopra indicati sia nelle attività di tirocinio e “on the job”.

Area delle scienze e delle tecnologie di supporto

Conoscenza e comprensione

Il laureato conosce principi, metodi, tecniche e tecnologie delle comunicazioni radio e radar e delle diverse tipologie di telecomunicazioni usate in aeronautica; è in grado di comprendere documentazioni tecniche e manuali d’uso dei componenti terminali di tali apparecchiature; conosce principi e caratteristiche fondamentali delle reti e della navigazione in reti informatiche, delle basi di dati, di servizi ed applicazioni software nei sistemi informativi aeroportuali; è in grado di comprendere documentazione funzionale e d’uso di tali tecnologie; conosce i fondamenti della meteorologia, della fisica dell’’atmosfera; comprende rapporti, bollettini, mappe e comunicazioni meteo.
Tali risultati vengono conseguiti con i corsi di: Sistemi e servizi informatici (ING-INF 05); Telecomunicazioni Aeroportuali (ING-INF/03); Meteorologia (GEO/12).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il laureato è in grado di usare le tecnologie di Telecomunicazione aeroportuali nelle attività di navigazione, di controllo ed assistenza al volo e negli altri servizi del trasporto aereo; è in grado di interagire con i servizi tecnici di telecomunicazione per evoluzioni, aggiornamenti e manutenzione; è in grado di navigare ed usare servizi in rete, di interrogare ed aggiornare basi di dati, di utilizzare componenti, terminali ed applicazioni software, anche mobili, del proprio ambiente operativo; è in grado di applicare le conoscenze di meteorologia nell’’analisi delle condizioni atmosferiche rilevanti ai fini del volo e del traffico aereo; saprà riconoscere le condizioni pericolose per il volo.
Tali capacità sono acquisite nell’’ambito dei corsi di tale area, precedentemente indicati, attraverso le esercitazioni sia in laboratorio virtuale sia in attività didattica frontale sia in attività formative in ambiente reale.

Area delle Altre Conoscenze

Conoscenza e comprensione

Il laureato possiede gli elementi di base del diritto della navigazione aerea anche internazionale;

  • è in grado di comprendere testi normativi e giurisprudenziali di tale settore;
  • conosce e comprende, nello scritto e nel parlato, la lingua inglese anche e con particolare attenzione al linguaggio tecnico di settore; conosce principi fondamentali dell’’organizzazione aziendale, della qualità e della sicurezza;
  • conosce, qualora abbia scelto di inserirli nel proprio piano di studi, principi e nozioni introduttive di “human factor”.

Tali risultati vengono conseguiti con i corsi di: Diritto della navigazione (IUS/06); Lingua Inglese I e II, Lingua Inglese III (L- LIN / 12); Fondamenti di qualità e sicurezza (SECS-P/10); Laboratorio inglese per piloti (L-LIN/12); Laboratorio inglese trasporto aereo (L-LIN/12); e facoltativamente due tra i seguenti insegnamenti: Complementi di sicurezza per il trasporto aereo (SECS-P/10), Fattori e Prestazioni Umane – M-PSI/05, Motori per Aeromobili -ING-IND/10Complementi di telecomunicazioni (ING-INF/03).

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il laureato è in grado di applicare le conoscenze acquisite operando in un quadro di legittimità e rispetto delle normative vigenti; parlando e comunicando correntemente, stilando report, bollettini, comunicazioni in lingua inglese, relazionandosi, interagendo in lingua inglese ed anche in modalità telematica, con tecnici e operatori del trasporto aereo anche stranieri; è in grado di applicare e far rispettare norme di organizzazione aziendale, procedure e norme per la qualità e la sicurezza.
Tali capacità sono acquisite nell’’ambito dei corsi di tale area precedentemente indicati attraverso le esercitazioni, lo studio di casi, l’attività in laboratorio linguistico.

Autonomia di giudizio (Making judegements)

I laureati in Scienze e Tecnologie del Trasporto Aereo hanno acquisito una rilevante capacità critica e di formulazione di giudizio nelle attività connesse:

  • ai servizi del traffico aereo;
  • ai servizi di assistenza al volo;
  • ai servizi di informazione, comunicazione e telecomunicazione aeronautica;
  • ai servizi di meteorologia aeronautica;
  • ai servizi per la sicurezza e la prevenzione aeroportuale;
  • ai servizi informatici per l’aeronautica ed il trasporto aereo.

Tali capacità sono conseguite e verificate nelle attività e nel tutoraggio ad personam e di gruppo, nelle conferenze e riunioni telematiche e frontali , in esercitazioni frontali e telematiche di “role playing”, nelle esercitazioni e negli elaborati individuali e collettivi; in alcune aree tali capacità vengono affinate con attività di testing, validazione e valutazione.

Abilità comunicative (Communication skills)

I laureati in Scienze e Tecnologie del Trasporto Aereo hanno acquisito un elevato livello di abilità comunicative (attraverso lettura, scrittura, ascolto e dialogo) e
sanno partecipare attivamente ad ogni forma di colloquio orale (in italiano ed in inglese) afferente a funzioni e tematiche del trasporto aereo; sanno comunicare attraverso tecnologie di comunicazione e telecomunicazione, di rete ed informatiche sia in lingua italiana che in inglese; sanno produrre report, comunicati, elaborati, bollettini di natura tecnica e di servizio in tutte le principali attività del trasporto aereo.
Tali capacità sono conseguite e verificate:
nell’ampio uso di documentazione e testi (sia in forma cartacea sia digitale), sia in italiano sia in lingua inglese, usate nei diversi corsi disciplinari e sintetizzati in documenti di presentazione (anche con l’uso di strumenti di office automation);
nelle attività di formazione linguistica e nelle esercitazioni di laboratorio linguistico generale e tecnico;
nella stimolazione all’uso della comunicazione attraverso le relazioni e la cooperazione on – line allievo – docente, allievo – tutor, allievo – allievo (uso di e_mail, forum, chat, blog, wiki, bacheche etc.).

Capacità di apprendimento (Learning skills)

Il laureato in Scienze e Tecnologie del Trasporto Aereo è in grado di apprendere gli elementi di innovazione, cambiamento ed evoluzione tecnologica, normativa, procedurale ed organizzativa che nella propria area di lavoro possono essere introdotti; è in grado di seguire la letteratura tecnica e divulgativa sui servizi del trasporto aereo; è in grado di seguire master, corsi di aggiornamento e di approfondimento nei settori della navigazione, del controllo e del traffico aereo; è in grado di affrontare gli studi in corsi di laurea magistrale di settore e di affrontare, con vantaggio, altri corsi del settore L-28, destinati ad altre modalità di Trasporto e Navigazione.
Tale capacità, oltre ad essere stata acquisita e verificata negli studi affrontati e negli esami superati, è stata altresììalimentata e raffinata: con specifiche attività di riflessione teorica autonoma su testi, documenti e letture obbligatorie, raccomandate o consigliate; con le attività, fatte in molti corsi, di recensione, presentazione, analisi critica e discussione di documenti, standard, procedure e articoli tecnico-scientifici; con la discussione collettiva e il confronto di gruppo sulla soluzione di problemi, casi di studio ed anche di errori e proposte di miglioramento ed ottimizzazione.